IL BORGHESE GENTILUOMO
7 | 17 giugno

Caricamento Eventi

7 | 17 giugno

TieffeTeatro Milano

presenta

IL BORGHESE GENTILUOMO

prima nazionale

di Jean Baptiste Moliére

direzione musicale Alessandro Nidi

adattamento e regia Emilio Russo

cast in via di definizione

La trama è semplice: un ricco borghese, il signor Jourdain, sogna di diventare nobile, circondato da adulatori e scrocconi, che ovviamente assecondano la sua follia, pur di ottenerne un guadagno. È circondato dal maestro di musica, di ballo, di scherma, di filosofia; ciascuno di loro ritiene e predica che la propria arte, è il fondamento primo dell’esser un gentiluomo. A questi si contrappone la moglie, donna pratica e razionale che cerca di farlo rinsavire. Ne nasce una farsa chiassosa e colorata che culminerà in una beffa finale dove il borghese gentiluomo sarà lasciato definitivamente solo, anche dalla moglie, nella sua folle utopia.

Ma è tanto altro e non tutto spiegabile il successo che il borghese ha ormai da più di tre secoli e mezzo in tutti palcoscenici del mondo, ed è proprio da questa indagine che la nostra rilettura parte. Moliére lo definiva comedie-ballet, inventando un genere teatrale, che nascondeva la sua furiosa accusa alla società del suo tempo in una apparente leziosità. Con il signor Jourdain fa un passo in avanti e prende furiosamente in giro chi, come lui, vorrebbe cambiarla, ma solo per diventarne protagonista, o presunto tale.

Non era la società, sbagliata: sbagliava, ed era oggetto di scherno, chi cercava di modificarla, chi cercava di piegare alle proprie ambizioni le millenarie – e naturali regole del gioco.

Per cui nel povero borghese Jourdain, che vorrebbe farsi gentiluomo, e si copre di ridicolo e si fa sbertucciare e sfruttare da chi gli sta intorno, non c’è neppure un filo di critica sociale, non un’ombra d’amarezza o di astio, non uno spiraglio di speranza, non un messaggio di attesa per un futuro riscatto. La rivoluzione arriverà un secolo e passa più tardi e non sappiamo Moliére da che parte sarebbe stato. Però possiamo sempre chiedercelo tra le pieghe del suo teatro.

Emilio Russo

Dettagli

Dal: 7 giugno 2018 Alle0:00
Al: 17 giugno 2018 Alle0:00
Categorie Spettacolo: