LE BAL – L’Italia balla dal 1940 al 2001
19 | 29 ottobre

Caricamento Eventi

19 | 29 ottobre

Produzione Viola Produzione e Tieffe Teatro Menotti

LE BAL

L’Italia balla dal 1940 al 2001

prima milanese

da LE BAL , una creazione del Théâtre du Campagnol da un’idea e nella regia di
Jean-Claude Penchenat
uno speacolo di GIANCARLO FARES
Coreografie ILARIA AMALDI
con
Giancarlo Fares, Sara Valerio
Alessandra Allegrini, Riccardo Averaimo, Alberta Cipriani, Manuel D’Amario, Vioria Galli,
Alessandro Greco, Alice Iacono, Francesco Mastroianni, Davide Maei, Maeo Milani,
Pierfrancesco Perrucci, Maya Quarini, Patrizia Scilla, Viviana Simone
Scenogra!e, MARCO LAURIA
Costumi, FRANCESCA GROSSI
Disegno Luci, ANNA MARIA BALDINI
Sound Designer, GIOVANNI GRASSO
Direore Tecnico, ANNA MARIA BALDINI
Datore Luci, GABRIELE BOCCACCI
Sarta, VERONICA IOZZI
Direzione di produzione, MONICA CANNISTRARO GERMANA GIORGERINI
U/cio stampa, SILVIA SIGNORELLI
Foto, PINO LE PERA
Concept gra!co, LIVIA CLEMENTI
Traspor0 TRANSMOVIE S.R.L. servizi per lo speacolo
Realizzazione elemen0 di scena ALL’OPERA di Antonio Pastore

La pista di una balera pronta ad accogliere le coppie che di lì a poco riempiranno la sala. Un luogo d’incontro in cui uomini e donne cercano gli altri, in cui si va a passare i pomeriggi. Uomini e donne che provano emozioni vere tipiche del carattere di ogni essere umano, in primis rancore e gelosia che portano allo scatenarsi di una gara di ballo.

Una competizione in crescendo, che porta ad un movimento accelerato e catapulta i personaggi negli anni ‘40.

Da questo punto parte la storia di Le Bal, attraverso una drammaturgia tutta fatta di musica, azioni, suoni e gesti, che accompagnano il susseguirsi dei decenni.

Lo spettacolo percorre a suon di musica la storia del nostro paese, passando per gli eventi salienti che hanno contribuito a plasmarla: la Seconda Guerra Mondiale, la Liberazione, il boom economico, le lotte di classe.

Un racconto affidato alla musica, agli attori e ai molti cambi di costume che raccontano il susseguirsi dei decenni, i mutamenti dei colori e lo scoprirsi del corpo.

Sulle note di canzoni italiane che appartengono alla memoria comune, dal Trio Lescano a Fred Bongusto, da Domenico Modugno a Mina, Renato Zero, Enrico Ruggeri, Franco Battiato, Adriano Celentano e Ornella Vanoni, solo per citarne alcuni, si racconta l’Italia che balla dal 1940 al 2001.

Lo spettacolo originale nasce dalla mente di Jean-Claud Penchenat, presente come attore anche nella trasposizione cinematografica Ballando Ballando diretta da Ettore Scola.

Sulle note di canzoni italiane e straniere che appartengono alla memoria comune, dal Trio Lescano a Gino Paoli, da Domenico Modugno a Luigi Tenco, Enrico Ruggeri, Alan Sorrenti, Adriano Celentano, solo per citarne alcuni, si racconta l’Italia che balla dal 1940 al 2001


ottobre
19 2017

Dettagli

Dal: 19 ottobre
Al: 29 ottobre
Categorie Spettacolo:

DURATA SPETTACOLO: 105'